dimanche 17 août 2014

Le ricadute al suolo e nei polmoni di Chernobyl in Italia



In Italia le ricadute al suolo di Chernobyl sono state circa 60 volte superiori al cesio 137 depositato e le ricadute nei polmoni circa 65 volte superiori al cesio 137 respirato.

    Dalla notte del 30 aprile al 5 maggio 1986, con un picco il primo maggio,  l'Italia ha subito il passaggio della densa nube radioattiva di Chernobyl greve di tutti gli elementi dispersi tra cui il plutonio. Decine di milioni di persone indifese con il benestare di una radioprotezione latitante ne hanno respirato i miasmi tossici e terreni e colture ne hanno raccolto le pesanti ricadute nocive.

    Rapportata al cesio 137 ricaduto, l'attività complessiva depositata sui suoli è stata da 42 a 68 volte superiore all'attività al metro quadro del Cesio 137 mentre la dose indotta per sola inalazione durante il fallout è stata da 55 a 69 volte la dose assorbita dovuta al cesio 137. (Mentre il plume contiene tutti gli elementi dispersi, i depositi al suolo non contengono gli attivissimi gas nobili che, per definizione, non ricadono.) La contaminazione così delle terre come dei polmoni è stata drammaticamente superiore a quanto rivelato al pubblico. Laddove per esempio il primo maggio 1986 sono ricaduti 50000 Bq/m2 di Cs137  sono infatti lì ricaduti, senza che nessuna allerta sia stata diramata, più di 3 milioni di Bq al metro quadro tramutando le aree interessate in zona proibita provvisoria, dell'ordine di 3 microSievert/ora  per via dei raggi gamma che si elevano dai depositi al suolo, fin quando la radioattività "breve" non sia drasticamente decresciuta. Inoltre, stando ai fattori di dose della ICRP, un adulto con il solo respiro ha quel giorno lì complessivamente assorbito 2,37 milliSievert, più di due volte la dose annuale ammissibile.

    Stima della radioattività composita respirata in funzione del valore di attività al suolo del Cesio 137 di 10000 Bq/m2 o di 50000 Bq/m2 e del giorno in cui è avvenuta la ricaduta.  (Il valore medio delle ricadute di Cs137 per il nord-Italia è situato attorno ai 60-70 mila Bq/m2). I 4 primi giorni riguardano essenzialmente i territori del nord e dell'est Europa.  NB. I calcoli della radioattività ambientale atmosferica e terrestre derivata dal valore di deposito del Cesio 137 sono stati eseguiti con un parametro di velocità di deposito del fallout di 0,0018 m s-1 e a partire dei ratei del Cs137 con ognuno degli altri elementi compresenti dell'inventario "ufficiale" in escursione. (Cf. tabella 1 al paragrafo 1 maggio, 5 giorni dopo.)


27 aprile, 1 giorno dopo
Un deposito di 10000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 1 giorno dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 127 volte superiore di 1,27 MBq/m2. (10000 Bq*127,05 = 1,27E6 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 1,18 GBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 302,95 KBq e di 635,90 μSv (92,8 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

Un deposito di 50000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 1 giorno dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 127 volte superiore di 6,35 MBq/m2. (50000 Bq*127,05 = 6,35E6 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 5,90 GBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 1,51 MBq e di 3,18 mSv (92,8 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

28 aprile, 2 giorni dopo
Un deposito di 10000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 2 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 96,4 volte superiore di 964,17 KBq/m2. (10000 Bq*96,42 = 9,64E5 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 895,60 MBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 230,12 KBq e di 554,47 μSv (80,9 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

Un deposito di 50000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 2 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 96,4 volte superiore di 4,82 MBq/m2. (50000 Bq*96,42 = 4,82E6 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 4,48 GBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 1,15 MBq e di 2,77 mSv (80,9 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

29 aprile, 3 giorni dopo
Un deposito di 10000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 3 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 79,4 volte superiore di 794,06 KBq/m2. (10000 Bq*79,41 = 7,94E5 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 747,48 MBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 192,06 KBq e di 507,91 μSv (74,1 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

Un deposito di 50000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 3 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 79,4 volte superiore di 3,97 MBq/m2. (50000 Bq*79,41 = 3,97E6 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 3,74 GBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 960,31 KBq e di 2,54 mSv (74,1 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

30 aprile, 4 giorni dopo
Un deposito di 10000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 4 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 68,1 volte superiore di 681,14 KBq/m2. (10000 Bq*68,11 = 6,81E5 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 645,10 MBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 165,76 KBq e di 474,38 μSv (69,2 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

Un deposito di 50000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 4 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 68,1 volte superiore di 3,41 MBq/m2. (50000 Bq*68,11 = 3,41E6 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 3,23 GBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 828,78 KBq e di 2,37 mSv (69,2 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

1 Maggio, 5 giorni dopo
Un deposito di 10000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 5 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 60 volte superiore di 600,04 KBq/m2. (10000 Bq*60 = 6,00E5 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 566,63 MBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 145,59 KBq e di 447,82 μSv (65,4 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

Un deposito di 50000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 5 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 60 volte superiore di 3,00 MBq/m2. (50000 Bq*60 = 3,00E6 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 2,83 GBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 727,97 KBq e di 2,24 mSv (65,4 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

Una ricaduta al suolo di 50000 Bq/m2 di Cesio 137 (15,56 nanogrammi) ne suppone il transito atmosferico di 2,78E7 Bq/m3 (8,64 microgrammi) per una velocità di caduta di 0,0018 m s-1 (50000 Bq/0,0018 = 2,78E7 Bq). Questo transito aereo integrato del Cs137 conduce ad inalarne 7137 Bq per una dose assorbita di 34,26 μSv [(50000 Bq m2 di Cs137/1,80E-3 Velocità di caduta m s-1) * 2,57E-4 flusso respiratorio m3 s-1 = 7137 Bq * 4,80E-9 Sv/Bq = 34,26 μSv. La frazione inalata di Cesio 137 corrisponde al 14,27% del suo deposito al m2.] Questa attività integrata nel tempo del Cesio 137 di 27,78 MBq/m3 presuppone a sua volta un plume 101,99 volte più radioattivo di 2,83 GBq/m3 in quanto valore integrato (27,78 MBq * 101,99 = 2,83E9 Bq). La radioattività ibrida incorporata in questa circostanza giunge a 727,97 KBq (9 nanogrammi per circa 38 mila miliardi di atomi radioattivi) per una dose interna indotta di 2,24 mSv a motivo di un flusso respiratorio di 0,925 m3/h cioè di 2,57E-4 m3/s. La radioattività composita inalata risulta 14,6 volte il deposito al m2 del Cesio 137. [(50000 Bq m2 di Cs137/1,80E-3 Velocità di caduta m s-1) * 101,99 Attività in escursione a t/Cs137 in escursione a t * 2,57E-4 tasso respiratorio m3 s-1 = 727,97 KBq.]  NB: Dopo 5 giorni di decadimento il plume di Chernobyl, per essenza ibrido,  è ancora 101,99 volte più radioattivo e 65,36 volte più radiotossico per inalazione del Cs137 che contiene. Per contro il deposito complessivo a terra, lui privo di gas nobili che a questa decorrenza contano per il 41,17% dell'attività complessiva del plume, è "soltanto" 60 volte più radioattivo del Cs137 ricaduto.

Tabella 1

Principali radioelementi inalati 5 giorni dopo l'esplosione durante il transito del plume composito di Chernobyl mentre deposita 50000 Bq/m2 di Cs137.
NB. Esempio con il Cs137 per ricomporre il fattore di dose ICRP impiegato: 34,26E-6 Sv/7137 Bq = 4,8E-9 Sv/Bq

Bq inalati
Gr inalati
Atomi inalati
Sv assorbiti

Bq escursione
Bq reattore


727965,6
8,97E-09
3,85E+13
0,002239

8,06E+18
2,26E+20


727,97 KBq
8,97 ngr
38 mila miliardi
2,24 mSv
Tasso di
8,06 EBq
226 EBq


Attività
Massa
Atomi
Inalazione
escursione
Bq in escur. a t
Inventario reattore
Massa reattore
H3
104,70 Bq
292,8 fgr
5,88E+10
649,15 pSv
100%
1,16E+15
1,16E+15
3,25 gr
Zn72
243,21 mBq
7,02 attogr
5,88E+04
291,85 pSv
30%
2,69E+12
5,37E+13
1,55 mgr
As76
1,36 mBq
0,02 attogr
1,86E+02
1,01 pSv
30%
1,51E+10
1,20E+12
20,62 µgr
Ge77
4,91 mBq
0,04 attogr
2,88E+02
0,74 pSv
3,5%
5,44E+10
2,44E+15
18,33 mgr
As77
24,43 Bq
630,01 attogr
4,93E+06
9,3 nSv
30%
2,71E+14
7,68E+15
198,12 mgr
Se79
1,59 mBq
10,5 pgr
7,98E+10
1,91 pSv
30%
1,77E+10
5,89E+10
386,66 gr
Br82
5,74 Bq
143,34 attogr
1,05E+06
2,1 nSv
100%
6,36E+13
6,70E+14
16,73 mgr
Rb83
193,60 μBq
0,29 attogr
2,08E+03
0,14 pSv
30%
2,14E+09
7,44E+09
11,02 µgr
Rb84
9,63 mBq
5,61 attogr
4,02E+04
10,59 pSv
30%
1,07E+11
3,94E+11
229,69 µgr
Kr85m
787,40 μBq
0,00 attogr
1,83E+01
0,46 pSv
100%
8,72E+09
1,01E+18
3,31 gr
Kr85
2,43 KBq
167,9 pgr
1,19E+12
53,5 nSv
100%
2,69E+16
2,69E+16
1,86 kg
Rb86
6,33 Bq
2,1 fgr
1,47E+07
6,1 nSv
30%
7,01E+13
2,81E+14
93,33 mgr
Y88
117,16 μBq
0,23 attogr
1,56E+03
0,46 pSv
3,50%
1,30E+09
3,83E+10
74,40 µgr
Sr89
14,89 KBq
13,9 pgr
9,38E+10
14,89 μSv
5%
1,65E+17
3,53E+18
3,29 kg
Sr90
904,23 Bq
177,1 pgr
1,19E+12
21,70 μSv
5%
1,00E+16
2,00E+17
39,26 kg
Y90
904,23 Bq
45,0 fgr
3,01E+08
1,27 μSv
Equil Y90 
1,00E+16
4,30E+18
213,98 gr
Sr91
3,60 Bq
27,22 attogr
1,80E+05
612,21 pSv
5%
3,99E+13
4,50E+18
34,00 gr
Y91
13,39 KBq
14,8 pgr
9,77E+10
89,74 μSv
3,5%
1,48E+17
4,50E+18
4,96 kg
Y93
4,73 Bq
38,62 attogr
2,50E+05
1,9 nSv
3,5%
5,24E+13
5,29E+18
43,22 gr
Zr93
15,02 mBq
161,9 pgr
1,05E+12
46,56 pSv
3,5%
1,66E+11
4,75E+12
51,13 kg
Zr95
16,82 KBq
21,2 pgr
1,34E+11
42,06 μSv
3,5%
1,86E+17
5,62E+18
7,08 kg
Nb95m
73,47 Bq
5,2 fgr
3,31E+07
55,8 nSv
3,5%
8,14E+14
6,07E+16
4,31 gr
Nb95
16,09 KBq
11,1 pgr
7,02E+10
22,53 μSv
3,5%
1,78E+17
5,62E+18
3,87 kg
Nb96
151,31 mBq
2,93 attogr
1,83E+04
98,35 pSv
3,5%
1,68E+12
1,69E+15
32,63 mgr
Zr97
118,16 Bq
1,7 fgr
1,03E+07
49,6 nSv
3,5%
1,31E+15
5,37E+18
75,27 gr
Mo99
5,12 KBq
288,4 fgr
1,75E+09
1,18 μSv
3,5%
5,67E+16
5,72E+18
322,28 gr
Tc99m
15,55 mBq
0,08 attogr
4,85E+02
0,19 pSv
3,5%
1,72E+11
5,04E+18
25,88 gr
Tc99
116,11 mBq
186,1 pgr
1,13E+12
33,67 pSv
3,5%
1,29E+12
3,67E+13
58,86 kg
Ru103
11,46 KBq
9,6 pgr
5,61E+10
5,61 μSv
3,5%
1,27E+17
3,96E+18
3,32 kg
Rh103m
11,46 KBq
9,5 fgr
5,55E+07
9,9 nSv
3,5%
1,27E+17
3,92E+18
3,25 gr
Rh105
668,05 Bq
21,4 fgr
1,23E+08
58,1 nSv
3,5%
7,40E+15
2,22E+18
71,18 gr
Ru106
3,33 KBq
27,2 pgr
1,54E+11
26,61 μSv
3,5%
3,68E+16
1,06E+18
8,68 kg
Rh106
3,33 KBq
25,63 attogr
1,44E+05
332,57 pSv
3,5%
3,68E+16
1,17E+18
9,00 mgr
Pd109
3,53 Bq
45,52 attogr
2,51E+05
424,07 pSv
3,5%
3,91E+13
4,84E+17
6,24 gr
Ag110m
1,17 mBq
6,63 attogr
3,63E+04
6,41 pSv
3,5%
1,29E+10
3,74E+11
2,13 mgr
Ag111
194,67 Bq
33,3 fgr
1,81E+08
79,8 nSv
3,5%
2,16E+15
9,81E+16
16,79 gr
Pd112
2,28 Bq
44,66 attogr
2,40E+05
0,23 pSv
3,5%
2,52E+13
4,34E+16
850,80 mgr
Cd113m
939,92 mBq
113,2 fgr
6,03E+08
103,4 nSv
30%
1,04E+13
3,47E+13
4,18 gr
Cd115m
19,66 Bq
20,9 fgr
1,09E+08
104,2 nSv
30%
2,18E+14
7,85E+14
832,90 mgr
Cd115
95,76 Bq
5,1 fgr
2,66E+07
35,4 nSv
30%
1,06E+15
1,68E+16
888,42 mgr
Sn117m
109,38 mBq
36,02 attogr
1,85E+05
31,72 pSv
3,5%
1,21E+12
4,47E+13
14,71 mgr
Sn119m
21,03 Bq
151,7 fgr
7,68E+08
6,1 nSv
3,5%
2,33E+14
6,73E+15
48,60 gr
Sn121m
167,34 mBq
84,2 fgr
4,19E+08
133,87 pSv
3,5%
1,85E+12
5,30E+13
26,65 gr
Sn121
3,38 Bq
95,40 attogr
4,75E+05
216,21 pSv
3,5%
3,74E+13
2,31E+16
652,92 mgr
Sb122
6,07 mBq
0,41 attogr
2,04E+03
2,37 pSv
3,5%
6,72E+10
6,93E+12
472,51 µgr
Sn123
16,25 Bq
53,4 fgr
2,62E+08
19,5 nSv
3,5%
1,80E+14
5,28E+15
17,38 gr
Te123m
3,45 mBq
10,49 attogr
5,14E+04
3,35 pSv
42,6%
3,82E+10
9,23E+10
280,94 µgr
Sb124
2,07 Bq
3,2 fgr
1,55E+07
2,7 nSv
3,5%
2,29E+13
6,93E+14
1,07 gr
Sn125
48,69 Bq
12,1 fgr
5,85E+07
44,8 nSv
3,5%
5,39E+14
2,21E+16
5,51 gr
Sb125
61,25 Bq
1,6 pgr
7,69E+09
85,8 nSv
3,5%
6,79E+14
1,95E+16
507,14 gr
Te125m
403,16 Bq
598,7 fgr
2,88E+09
205,6 nSv
42,6%
4,47E+15
1,11E+16
16,54 gr
I125
1,63 mBq
2,50 attogr
1,21E+04
8,63 pSv
55%
1,80E+10
3,48E+10
53,42 µgr
Sn126
2,04 mBq
4,5 pgr
2,14E+10
22,45 pSv
3,5%
2,26E+10
6,46E+11
1,42 kg
Sb126
19,33 Bq
6,2 fgr
2,99E+07
52,2 nSv
3,5%
2,14E+14
8,09E+15
2,62 gr
I126
11,10 mBq
3,76 attogr
1,80E+04
110,97 pSv
55%
1,23E+11
2,92E+11
98,81 µgr
Sb127
265,31 Bq
26,9 fgr
1,27E+08
122,0 nSv
3,5%
2,94E+15
2,07E+17
20,91 gr
Te127m
1,27 KBq
3,6 pgr
1,72E+10
2,03 μSv
42,6%
1,41E+16
3,40E+16
97,56 gr
Te127
766,07 mBq
7,85 attogr
3,72E+04
32,17 pSv
30%
8,49E+12
2,07E+17
2,12 gr
Sb128
129,35 mBq
1,29 attogr
6,05E+03
1,94 pSv
3,5%
1,43E+12
4,18E+17
4,16 gr
Te129m
11,74 KBq
10,5 pgr
4,92E+10
15,26 μSv
42,6%
1,30E+17
3,38E+17
303,54 gr
I129
3,62 mBq
581,7 pgr
2,65E+12
133,86 pSv
55%
4,01E+10
7,29E+10
11,44 kg
I130
27,54 mBq
0,38 attogr
1,77E+03
19,00 pSv
55%
3,05E+11
4,64E+14
6,43 mgr
Te131m
1,26 KBq
42,5 fgr
1,96E+08
1,09 μSv
42,6%
1,39E+16
5,22E+17
17,70 gr
I131
94,03 KBq
20,5 pgr
9,40E+10
714,60 μSv
55%
1,04E+18
2,92E+18
634,60 gr
Xe131m
2,14 KBq
692,8 fgr
3,18E+09
68,5 nSv
100%
2,37E+16
3,17E+16
10,26 gr
Te132
54,92 KBq
4,8 pgr
2,19E+10
98,86 μSv
42,6%
6,08E+17
4,21E+18
368,79 gr
Cs132
1,32 mBq
0,24 attogr
1,08E+03
0,32 pSv
30%
1,47E+10
8,30E+10
14,82 µgr
I133
5,68 KBq
135,6 fgr
6,14E+08
8,53 μSv
55%
6,30E+16
6,24E+18
148,99 gr
Xe133m
3,40 KBq
204,8 fgr
9,27E+08
374,0 nSv
100%
3,77E+16
1,84E+17
11,06 gr
Xe133
291,66 KBq
42,1 pgr
1,91E+11
35,00 μSv
100%
3,23E+18
6,26E+18
903,25 gr
Cs134
3,66 KBq
76,6 pgr
3,44E+11
24,89 μSv
30%
4,05E+16
1,36E+17
2,84 kg
I135
935,67 mBq
7,16 attogr
3,19E+04
308,77 pSv
55%
1,04E+13
5,94E+18
45,41 gr
Xe135
64,15 Bq
682,66 attogr
3,05E+06
61,6 nSv
100%
7,11E+14
6,37E+18
67,75 gr
Cs135
103,18 mBq
2,4 ngr
1,08E+13
73,26 pSv
30%
1,14E+12
3,81E+12
89,44 kg
Ba135m
696,30 μBq
0,02 attogr
1,04E+02
0,10 pSv
5%
7,71E+09
2,80E+12
93,49 µgr
Cs136
1,29 KBq
474,0 fgr
2,10E+09
1,68 μSv
30%
1,43E+16
6,23E+16
22,84 gr
Cs137
7,14 KBq
2,2 ngr
9,76E+12
34,26 μSv
30%
7,91E+16
2,64E+17
82,03 kg
Ba137m
6,79 KBq
342,24 attogr
1,50E+06
679,48 pSv
 EqlCs137 
7,53E+16
5,57E+18
280,34 mgr
Ce139
353,73 μBq
1,40 attogr
6,07E+03
0,57 pSv
3,5%
3,92E+09
1,15E+11
454,66 µgr
Ba140
19,27 KBq
7,1 pgr
3,07E+10
19,27 μSv
5%
2,14E+17
5,60E+18
2,07 kg
La140
2,25 KBq
109,3 fgr
4,70E+08
1,35 μSv
3,5%
2,49E+16
5,60E+18
272,61 gr
Ce141
14,99 KBq
14,2 pgr
6,07E+10
46,46 μSv
3,5%
1,66E+17
5,28E+18
5,01 kg
Ce143
1,31 KBq
53,6 fgr
2,26E+08
1,06 μSv
3,5%
1,46E+16
5,13E+18
209,50 gr
Pr143
12,56 KBq
5,0 pgr
2,12E+10
26,37 μSv
3,5%
1,39E+17
5,13E+18
2,06 kg
Ce144
11,93 KBq
101,3 pgr
4,24E+11
584,60 μSv
3,5%
1,32E+17
3,82E+18
32,47 kg
Pr144
11,93 KBq
4,3 fgr
1,78E+07
1,2 nSv
3,5%
1,32E+17
4,62E+18
1,65 gr
Pr145
9,93 mBq
0,07 attogr
3,09E+02
1,59 pSv
3,5%
1,10E+11
3,42E+18
25,59 gr
Nd147
4,66 KBq
1,6 pgr
6,38E+09
9,33 μSv
3,5%
5,17E+16
2,02E+18
676,31 gr
Pm147
2,60 KBq
75,7 pgr
3,10E+11
12,21 μSv
3,5%
2,88E+16
8,25E+17
24,06 kg
Sm147
83,13 nBq
97,9 pgr
4,01E+11
0,74 pSv
3,5%
9,21E+05
2,62E+07
30,91 kg
Pm148m
9,75 mBq
12,26 attogr
4,99E+04
47,77 pSv
3,5%
1,08E+11
3,36E+12
4,22 mgr
Pm148
2,65 mBq
0,44 attogr
1,77E+03
5,30 pSv
3,5%
2,93E+10
1,60E+12
262,99 µgr
Pm149
683,60 Bq
46,6 fgr
1,88E+08
451,2 nSv
3,5%
7,57E+15
1,04E+18
70,72 gr
Pm151
82,84 Bq
3,1 fgr
1,22E+07
34,8 nSv
3,5%
9,18E+14
4,91E+17
18,14 gr
Sm151
23,47 Bq
24,1 pgr
9,62E+10
86,9 nSv
3,5%
2,60E+14
7,43E+15
7,63 kg
Eu152
8,82 μBq
1,37 attogr
5,43E+03
0,34 pSv
3,5%
9,77E+07
2,79E+09
434,29 µgr
Sm153
106,09 Bq
6,5 fgr
2,55E+07
64,7 nSv
3,5%
1,18E+15
2,03E+17
12,37 gr
Eu154
6,43 mBq
643,28 attogr
2,52E+06
321,50 pSv
3,5%
7,12E+10
2,04E+12
203,83 mgr
Eu155
54,31 Bq
3,0 pgr
1,18E+10
353,0 nSv
3,5%
6,02E+14
1,72E+16
959,35 gr
Sm156
17,60 mBq
0,22 attogr
8,59E+02
3,70 pSv
3,5%
1,95E+11
3,88E+16
490,61 mgr
Eu156
98,96 Bq
48,5 fgr
1,87E+08
326,6 nSv
3,5%
1,10E+15
3,94E+16
19,30 gr
Eu157
338,01 mBq
6,95 attogr
2,66E+04
108,16 pSv
3,5%
3,74E+12
2,56E+16
527,12 mgr
Gd159
233,42 mBq
5,91 attogr
2,24E+04
25,68 pSv
3,5%
2,59E+12
6,66E+15
168,72 mgr
Tb160
10,52 mBq
25,18 attogr
9,48E+04
69,40 pSv
3,5%
1,16E+11
3,49E+12
8,36 mgr
Tb161
2,71 Bq
622,49 attogr
2,33E+06
3,3 nSv
3,5%
3,00E+13
1,42E+15
325,82 mgr
Dy166
31,58 mBq
3,69 attogr
1,34E+04
56,85 pSv
3,5%
3,50E+11
2,77E+13
3,24 mgr
Ho166
3,94 mBq
0,15 attogr
5,48E+02
2,60 pSv
3,5%
4,36E+10
2,78E+13
1,07 mgr
Er169
3,91 mBq
1,29 attogr
4,58E+03
3,83 pSv
3,5%
4,33E+10
1,79E+12
588,24 µgr
Tm171
390,19 μBq
9,69 attogr
3,41E+04
0,51 pSv
3,5%
4,32E+09
1,24E+11
3,08 mgr
Pu238
2,27 Bq
3,6 pgr
9,01E+09
34,02 μSv
3,5%
2,51E+13
7,18E+14
1,13 kg
Pu239
3,37 Bq
1,5 ngr
3,75E+12
50,62 μSv
3,5%
3,74E+13
1,05E+15
463,83 kg
Pu240
5,10 Bq
607,0 pgr
1,52E+12
76,49 μSv
3,5%
5,65E+13
1,61E+15
192,11 kg
Pu241
472,38 Bq
123,9 pgr
3,10E+11
75,58 μSv
3,5%
5,23E+15
1,50E+17
39,25 kg
Pu242
3,59 mBq
24,5 pgr
6,10E+10
50,3 nSv
3,5%
3,98E+10
1,14E+12
7,75 kg
Np237
795,60 μBq
30,7 pgr
7,75E+10
16,7 nSv
3,5%
8,81E+09
2,52E+11
9,66 kg
Np239
57,33 KBq
6,7 pgr
1,69E+10
51,60 μSv
3,5%
6,35E+17
7,88E+19
9,20 kg
Am241
1,89 Bq
14,9 pgr
3,72E+10
73,72 μSv
3,5%
2,09E+13
5,95E+14
4,68 kg
Am242m
45,72 mBq
117,9 fgr
2,94E+08
1,60 μSv
3,5%
5,07E+11
1,45E+13
37,33 gr
Am243
7,53 mBq
1,0 pgr
2,53E+09
293,8 nSv
3,5%
8,35E+10
2,38E+12
322,84 gr
Cm242
515,14 mBq
4,2 fgr
1,05E+07
2,47 μSv
3,5%
5,71E+12
1,67E+14
1,36 gr
Cm243
23,13 mBq
13,6 fgr
3,37E+07
670,7 nSv
3,5%
2,56E+11
7,32E+12
4,30 gr
Cm244
179,54 mBq
59,9 fgr
1,48E+08
4,49 μSv
3,5%
1,99E+12
5,69E+13
18,98 gr
Cm245
2,54 mBq
399,6 fgr
9,82E+08
356,2 nSv
3,5%
2,82E+10
8,05E+11
126,48 gr
Fe55
63,48 Bq
720,6 fgr
7,89E+09
23,5 nSv
3,5%
7,03E+14
2,02E+16
228,87 gr
Co60
178,00 Bq
4,3 pgr
4,27E+10
1,71 μSv
3,5%
1,97E+15
5,64E+16
1,35 kg
Ni59
121,38 mBq
41,2 pgr
4,20E+11
15,78 pSv
3,5%
1,34E+12
3,84E+13
13,02 kg
Ni63
15,26 Bq
7,3 pgr
6,95E+10
6,7 nSv
3,5%
1,69E+14
4,83E+15
37,87 µgr
Cl36
113,27 mBq
92,6 pgr
1,55E+12
38,51 pSv
100%
1,25E+12
1,25E+12
1,02 kg
Ca41
2,46 mBq
608,8 fgr
8,94E+09
0,42 pSv
5%
2,72E+10
5,44E+11
134,88 gr
U238
1,05 μBq
84,5 pgr
2,14E+11
0,51 pSv
0,0005%
1,16E+07
2,33E+12
187,24 t


2 Maggio, 6 giorni dopo
Un deposito di 10000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 6 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 53,9 volte superiore di 538,77 KBq/m2. (10000 Bq*53,88 = 5,39E5 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 503,64 MBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 129,41 KBq e di 425,74 μSv (62,1 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

Un deposito di 50000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 6 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 53,9 volte superiore di 2,69 MBq/m2. (50000 Bq*53,88 = 2,69E6 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 2,52 GBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 647,04 KBq e di 2,13 mSv (62,1 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

3 Maggio, 7 giorni dopo
Un deposito di 10000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 7 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 49,1 volte superiore di 490,79 KBq/m2. (10000 Bq*49,08 = 4,91E5 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 451,75 MBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 116,07 KBq e di 406,87 μSv (59,4 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

Un deposito di 50000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 7 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 49,1 volte superiore di 2,45 MBq/m2. (50000 Bq*49,08 = 2,45E6 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 2,26 GBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 580,37 KBq e di 2,03 mSv (59,4 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

4 Maggio, 8 giorni dopo
Un deposito di 10000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 8 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 45,2 volte superiore di 452,20 KBq/m2. (10000 Bq*45,22 = 4,52E5 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 408,27 MBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 104,90 KBq e di 390,45 μSv (57 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

Un deposito di 50000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 8 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 45,2 volte superiore di 2,26 MBq/m2. (50000 Bq*45,22 = 2,26E6 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 2,04 GBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 524,52 KBq e di 1,95 mSv (57 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

5 Maggio, 9 giorni dopo
Un deposito di 10000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 9 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 42,1 volte superiore di 420,53 KBq/m2. (10000 Bq*42,05 = 4,21E5 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 371,42 MBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 95434 Bq e di 375,99 μSv (54,9 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

Un deposito di 50000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 9 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 42,1 volte superiore di 2,10 MBq/m2. (50000 Bq*42,05 = 2,10E6 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 1,86 GBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 477,17 KBq e di 1,88 mSv (54,9 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

6 Maggio, 10 giorni dopo
Un deposito di 10000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 10 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 39,4 volte superiore di 394,11 KBq/m2. (10000 Bq*39,41 = 3,94E5 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 339,90 MBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 87335 Bq e di 363,14 μSv (53 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

Un deposito di 50000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 10 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 39,4 volte superiore di 1,97 MBq/m2. (50000 Bq*39,41 = 1,97E6 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 1,70 GBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 436,67 KBq e di 1,82 mSv (53 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

7 Maggio, 11 giorni dopo
Un deposito di 10000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 11 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 37,2 volte superiore di 371,74 KBq/m2. (10000 Bq*37,17 = 3,72E5 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 312,74 MBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 80357 Bq e di 351,66 μSv (51,3 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

Un deposito di 50000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 11 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 37,2 volte superiore di 1,86 MBq/m2. (50000 Bq*37,17 = 1,86E6 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 1,56 GBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 401,78 KBq e di 1,76 mSv (51,3 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

8  Maggio, 12 giorni dopo
Un deposito di 10000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 12 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 35,3 volte superiore di 352,57 KBq/m2. (10000 Bq*35,26 = 3,53E5 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 289,20 MBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 74308 Bq e di 341,33 μSv (49,8 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

Un deposito di 50000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 12 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 35,3 volte superiore di 1,76 MBq/m2. (50000 Bq*35,26 = 1,76E6 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 1,45 GBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 371,54 KBq e di 1,71 mSv (49,8 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

8  Maggio, 13 giorni dopo
Un deposito di 10000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 13 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 33,6 volte superiore di 335,95 KBq/m2. (10000 Bq*33,60 = 3,36E5 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 268,68 MBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 69037 Bq e di 332,00 μSv (48,5 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

Un deposito di 50000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 13 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 33,6 volte superiore di 1,68 MBq/m2. (50000 Bq*33,60 = 1,68E6 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 1,34 GBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 345,18 KBq e di 1,66 mSv (48,5 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).
9 Maggio, 14 giorni dopo
Un deposito di 10000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 14 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 32,1 volte superiore di 321,40 KBq/m2. (10000 Bq*32,14 = 3,21E5 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 250,72 MBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 64421 Bq e di 323,53 μSv (47,2 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

Un deposito di 50000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 14 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 32,1 volte superiore di 1,61 MBq/m2. (50000 Bq*32,14 = 1,61E6 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 1,25 GBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 322,10 KBq e di 1,62 mSv (47,2 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

10 Maggio, 15 giorni dopo
Un deposito di 10000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 15 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 30,9 volte superiore di 308,54 KBq/m2. (10000 Bq*30,85 = 3,09E5 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 234,92 MBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 60361 Bq e di 315,83 μSv (46,1 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

Un deposito di 50000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 15 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 30,9 volte superiore di 1,54 MBq/m2. (50000 Bq*30,85 = 1,54E6 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 1,17 GBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 301,81 KBq e di 1,58 mSv (46,1 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

15 Maggio, 20 giorni dopo
Un deposito di 10000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 20 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 26,1 volte superiore di 261,11 KBq/m2. (10000 Bq*26,11 = 2,61E5 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 178,96 MBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 45983 Bq e di 286,01 μSv (41,7 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

Un deposito di 50000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 20 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 26,1 volte superiore di 1,31 MBq/m2. (50000 Bq*26,11 = 1,31E6 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 894,81 MBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 229,92 KBq e di 1,43 mSv (41,7 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

25 Maggio, 30 giorni dopo
Un deposito di 10000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 30 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 20,7 volte superiore di 207,32 KBq/m2. (10000 Bq*20,73 = 2,07E5 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 125,80 MBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 32324 Bq e di 251,91 μSv (36,8 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

Un deposito di 50000 Bq/m2 di Cs137 sopraggiunto 30 giorni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito totale, esente dei gas rari presenti nel plume, 20,7 volte superiore di 1,04 MBq/m2. (50000 Bq*20,73 = 1,04E6 Bq.) Un tale deposito suppone inoltre il transito aereo di una attività composita globale di 629,01 MBq/m3. La radioattività complessiva inalata nella circostanza è di circa 161,62 KBq e di 1,26 mSv (36,8 volte la dose per inalazione indotta dal Cesio 137).

28 anni dopo
Un deposito di 10000 Bq/m2 di Cs137 28 anni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito residuale totale 2,3 volte superiore di 22539 Bq/m2. (10000 Bq*2,25 = 2,25E4 Bq.)

Un deposito di 50000 Bq/m2 di Cs137 28 anni dopo l'esplosione di Chernobyl suppone un deposito composito residuale totale 2,3 volte superiore di 112,69 KBq/m2. (50000 Bq*2,25 = 1,13E5 Bq.)